Mercato Saraceno

Procura Forlì chiede fallimento Cesena

La Procura della Repubblica di Forlì ha chiesto il fallimento dell'Associazione Calcio Cesena, proprio mentre la società calcistica tenta di salvarsi con un piano di ristrutturazione dei debiti. La richiesta è stata presentata al Tribunale mercoledì scorso, 20 giugno, e il giorno prima l'Agenzia delle Entrate aveva respinto per la seconda volta una richiesta di transazione fiscale basata sul dimezzamento del debito con l'Erario (circa 40 milioni) e la sua rateizzazione in vent'anni. La data dell'udienza in cui sarà discussa l'istanza della Procura non è stata ancora fissata, ma nel frattempo il Cesena ha presentato una nuova richiesta di transazione all'Agenzia delle Entrate. Non è questo l'unico grosso problema del Cesena, a una settimana dalla scadenza per l'iscrizione al campionato di serie B: al Tribunale delle Imprese di Bologna venerdì inizierà una causa promossa dalla Figc su irregolarità degli amministratori rilevate dalla Covisoc. Se venissero confermate, la Figc chiede il commissariamento.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie